La Fabbrica delle Idee - Racconigi festival 2010

 

Rassegna teatrale-decima edizione

con il patrocinio di Fondazione Teatro Stabile di Torino, Regione Piemonte, Provincia di Cuneo, Comune di Racconigi e Comune di Carignano

con il sostegno di Compagnia di San Paolo e il contributo della Fondazione CRT

Dal 4 giugno al 2 luglio 2010

Ingresso: € 8. Ridotto: € 6. Gli spettacoli del 10 giugno e 2 luglio a ingresso unico: € 4

INFO: 335 8482321 (ORE 9 - 13 e 15 - 19) oppure 388 1226863 (ORE 15 -19)

Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21.30

Direzione artistica: Vincenzo Gamna e Marco Pautasso

 

  • 4 - 5 - 6 giugno, ore 21.30, Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi. Progetto Cantoregi, SONO INCAZZATO NERO, di Berte Bakary, regia di Koji Miyazaki.

Lo straniero è oggi realtà da cui non si può prescindere. Il suo volto è lo specchio dove si riflette il nostro presente. Ci obbliga ad interrogarci, a guardare la nostra patria dal di fuori, come stranieri a nostra volta.

  • 10 giugno, ore 21.30, Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi. Nicolai Lilin-Associazione Libre, CADUTA LIBERA

Un reading tratto dal secondo libro dello scrittore originario della Transnistria, il suo racconto autobiografico di cecchino in Cecenia per conto dell'Armata Russa, con l' incarico di uccidere più nemici possibile.

  • 11 giugno, ore 21.30, Cortile ex fabbrica Bona di Carignano. Progetto Cantoregi, L'OPIFICIO IMMAGINARIO, di Rosalba Oletta, regia di Vincenzo Gamna

La storia della “fabbrica immaginaria” fondata da Cavour per dare lavoro agli esuli meridionali affluiti in Piemonte dopo i subbugli napoletani del '48. Ma che cosa mai avrebbero potuto fabbricare giuristi, economisti, generali, matematici, preti?

  • 15 giugno, ore 21.30, Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi. Babilonia Teatri, POP STAR, di Enrico Castellani e Valeria Raimondi

Un labirinto senza via d'uscita. Il viaggio di un odierno Titanic alla ricerca del suo iceberg. L'attesa di un principe azzurro che non arriverà mai. La corsa di chi non si ferma. Il sogno di un arrivo. Una fine. Un traguardo. Uno spettacolo che rappresenta appieno lo stile originale ed abrasivo, dirompente ed ironico, di una fra le più significative realtà del nuovo teatro italiano.

  • 17 giugno, ore 21.30, Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi. Pierre Byland, CADAVRE EXQUIS

Un indimenticabile e meraviglioso incantamento, la leggerezza e l'ironia lunare dello straordinario clown teatrale elvetico in una commedia sarcastica e divertente, dal titolo che richiama un gioco dadaista, in cui la morte rivela l'umanità, ricostruendone l'identità.

  • 18 giugno, ore 21.30, Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi. Motus, LET THE SUNSHINE IN (ANTIGONE) CONTEST #1, di Enrico Casagrande e Daniela Nicolò

Uno studio preparatorio alla messinscena definitiva del mito di Antigone. Passato e presente entrano in corto circuito ed esplodono, trascinando il pubblico nella deflagrazione: lo spettatore diviene attore di una rappresentazione che fugge il teatro per sporcarsi con le incertezze e povertà del quotidiano.

  • 21 giugno, ore 21.30, Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi. Scena Verticale, LA BORTO, di e con Saverio La Ruina

Dopo il premiatissimo Dissonorata , un'altra triste storia di una donna malmaritata a 13 anni e sette volte madre a 28. Le angosce di essere donna nel sud in una prova di bravura intensa e commovente, senza alcun vezzo esteriore, ma con l'intima consapevolezza della tragedia classica.

  • 23 giugno, ore 21.30, Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi. Agidi, THE BEAT GOES ON, di e con Giulio Casale

In questo nuovo spettacolo la musica è protagonista indiscussa: dai cantautori Brel, Tenco, De André, ai grandi del rock e della musica pop (Dylan, Beatles, Jim Morrison) , fino ai brani di maggior successo dello stesso Casale, che qui esprime al meglio le sue doti di cantattore ed interprete.

  • 24 giugno, ore 21.30, Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi. Rivista Terre di Seta, PANTA REI OS POTAMOS. TUTTO SCORRE COME UN FIUME. O NO?

Il Portonè era il mestiere di chi gestiva i traghetti fluviali. Dal suo “porto natante”, nonno Domenico ci traghetta le vite e le storie della gente tra Maira e Po.

  • 26 giugno, ore 21.30, Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi. Cantieri Teatrali Koreja, LA PASSIONE DELLE TROIANE, di Salvatore Tramacere, regia di Antonio Pizzicato e Salvatore Tramacere

Una miscela sapiente di tragedia attica e sacre rappresentazioni salentine, Euripide e griko pugliese, Andromaca e Maria Vergine, Cristo e Astianatte, dove i cunti e le parole delle Troiane si elevano a canto, come in un'antica ed eterna veglia, insieme sacra e pagana: ma qui non vi è redenzione, né speranza. Il morto non resuscita, travolto dall'inutile follia della guerra.

  • 30 giugno, ore 21.30, Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi. Aldes/Roberto Castello, NEL DISASTRO, progetto, regia e coreografia di Roberto Castello

Ottavo capitolo de “Il migliore dei mondi possibili”. Uno spettacolo corale che dà vita alle ansie, inquietudini, fragilità, debolezze, inadeguatezze, nevrosi del nostro tempo. Una riflessione sul senso del vivere contemporaneo o, più esattamente, sulla sua assenza.

  • 2 luglio, ore 21.30, Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi. Progetto Cantoregi, ELOGIO DELLA MITEZZA (STUDIO #1), di Giovanni De Luna, Vincenzo Gamna e Marco Pautasso, liberamente tratto dall'omonimo saggio di Norberto Bobbio, regia di Koji Miyazaki

Uno spettacolo per raccontare, in un'epoca dominata dall'arroganza, dalla violenza, dalla sopraffazione, una virtù dimenticata, nella sua dimensione sociale ed individuale, facendosi guidare ed ispirare dalle pregnanti pagine bobbiane. Una virtù rivoluzionaria, per certi versi, una qualità forse imprescindibile per provare a cambiare il futuro del nostro mondo.

IL PROGRAMMA POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI

In caso di maltempo gli spettacoli si terranno nella Chiesa di Santa Croce, in  via Morosini 5 bis

 
home
progetto cantoregi
spettacoli
allestimenti
altri eventi
La fabbrica delle idee
info
rassegna stampa
immagini
contatti e link