Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo

La mostra, attraverso allestimenti scenici e teatrali curati dall’associazione Progetto Cantoregi, focalizza l’attenzione sui momenti più significativi dell’infanzia e dell’adolescenza del primo re d’Italia: dal tragico episodio dell’incendio a Poggio Imperiale, alla severa educazione impartita dal Cavaliere Cesare Saluzzo, fino al fidanzamento con Maria Adelaide Articolo Fino al 13 marzo 2011VITTORIO EMANUELE II, IL RE GALANTUOMO – L’INFANZIA E LA GIOVINEZZA – Racconigi La mostra, attraverso allestimenti scenici e teatrali curati dall’associazione Progetto Cantoregi, focalizza l’attenzione suimomenti più significativi dell’infanzia e dell’adolescenza del primo re d’Italia: dal tragico episodio dell’incendio a PoggioImperiale, alla severa educazione impartita dal Cavaliere Cesare Saluzzo, fino al fidanzamento con Maria Adelaide avvenutonel 1842. Lungo il percorso, che si snoderà nei locali espositivi, al primo piano nobile, al secondo piano, negli ammezzatidelle balie, saranno esposti quadri, busti, bronzi, armi, mobili che fanno parte delle collezioni della residenza. Perl’allestimento sono stati individuati dipinti tematici che ripercorrono le tappe fondamentali della vita di Vittorio Emanuele II,con particolare riferimento agli episodi cardine della prima parte della sua vita, come l’importante figura genitoriale, irapporti con il casato di Asburgo Lorena, il fratello Ferdinando e l’unione con Maria Adelaide.L’esposizione, realizzata dal Castello di Racconigi insieme alla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delPiemonte e alla Fondazione DNart, completa il suo percorso a Palazzo Reale di Torino, altra sede espositiva dell’evento,dove si coglieranno i due ulteriori aspetti del sovrano: i capitoli della storia che lo portarono al trono d’Italia e la sua vitaprivata. Visite dal martedì alla domenica, con orario 9-19.30, ultimo ingresso alle 18.30. Lunedì chiuso. Ingresso mostra alCastello di Racconigi: 6 euro, ridotto 5 euro, ridotto speciale 4 euro, ridotto scuole 4 euro. Ingresso gratuito bambini fino a5 anni e titolari Abbonamento Musei.Info e prenotazioni: tel. 011.4369213, info@fondazionednart.it, prenotazione@fondazionednart.it

 

 

30 anni di Cantoregi