Donatella Di Cesare, docente di Filosofia teoretica alla Sapienza di Roma, autrice di libri discussi anche all’estero, che affrontano questioni tra l’attualità e la storia, come le migrazioni, le rivoluzioni, il potere e i diritti umani, è ospite alla rassegna CuneiForme di Progetto Cantoregi e Le Terre dei Savoia, dedicata quest’anno al tema “d(I)ritti”. Venerdì 9 settembre alle ore 21 alla Soms di Racconigi terrà la lectio magistralis Diritti e democrazie”, una riflessione per ragionare se le Democrazie riescano ancora a garantire i diritti fondamentali e umani.

Ingresso libero. Prenotazione non obbligatoria
Per info e prenotazioni: 349.2459042 – info@progettocantoregi.it

Donatella Di Cesare insegna Filosofia teoretica alla Sapienza di Roma. È tra le voci filosofiche più presenti nel dibattito pubblico, sia accademico sia mediatico. I suoi libri sono tradotti e discussi all’estero. Tra i libri: Terrore e modernità (Einaudi 2017); Stranieri residenti. Una filosofia della migrazione (Bollati Boringhieri 2017); Marrani. L’altro dell’altro (Einaudi 2018); Sulla vocazione politica della filosofia (Bollati Boringhieri 2019); Il tempo della rivolta (Bollati Boringhieri 2021); Il complotto al potere (Einaudi 2021); Utopia del comprendere. Da Babele ad Auschwitz (Bollati Boringhieri 2021); Se Auschwitz è nulla (Bollati Boringhieri 2022).